Covid-19, da Regione Lombardia 4 milioni e manifestazione di interesse per aiutare la ricerca

Un nuovo strumento messo in campo per l'emergenza COVID-19.

Il vicepresidente di Regione Lombardia e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione, Fabrizio Sala, ha sottolineato che il mondo della Ricerca, della Scienza e della Medicina della Lombardia si è messo in moto da tempo: “Case farmaceutiche, scienziati, organismi di ricerca stanno studiando il virus, la sua origine e il suo comportamento”.

“Abbiamo pensato di dare una mano a questo mondo, soprattutto a chi svolge attività di ricerca ma non ha i mezzi. Per questo metteremo a disposizione 4 milioni di euro a fondo perduto. Inoltre, apriamo da subito una manifestazione di interesse, per intercettare altri soggetti pubblici e privati che vogliono mettere a disposizione ulteriori risorse“.

La manifestazione di interesse resterà aperta fino al 27 marzo.

Subito dopo sarà aperto un bando semplificato per selezionare i progetti di ricerca da finanziare. “Saranno progetti per trovare terapie, sistemi di diagnostica e di rilevazione del virus, sia per contrastare l’emergenza in corso, sia per prepararsi alla gestione di epidemie future” ha chiarito il vicepresidente Sala.

Le azioni strategiche che la misura di Regione Lombardia intende sostenere, e su cui soggetti pubblici e privati dell’ecosistema dell’innovazione e della ricerca possono manifestare interesse a concorrere con proprie risorse finanziarie, riguardano lo sviluppo di: studi di virologia, terapie e procedure, diagnostica, studi di popolazione coinvolta, prototipi di dispositivi di protezione individuali riutilizzabili realizzabili rapidamente, strumenti software e servizi a supporto dell’individuazione precoce e il successivo contenimento del contagio da SARS-CoV-2, misure atte a proteggere gli individui fragili e con patologie pregresse.

In allegato è possibile scaricare il testo della manifestazione di interesse.

Per rispondere alla manifestazione occorre inviare una PEC all’indirizzo: ricercainnovazione@pec.regione.lombardia.it