Cresce E015, l’ecosistema digitale di Regione per lo scambio di dati tra pubblico e privato

Regione Lombardia intende promuovere E015, presentato in occasione di Expo 2015, come strategico nell’ambito degli investimenti destinati all’innovazione.

Innovazione PMI

Regione Lombardia intende promuovere E015, presentato in occasione di Expo 2015, come strategico nell’ambito degli investimenti destinati all’innovazione, anche per il ruolo di coordinamento della piattaforma assunto nel 2016.

Uno strumento fondamentale per la collaborazione tra i diversi attori del territorio – sia pubblici sia privati – che abilita lo scambio di informazioni digitali secondo standard condivisi.

Tecnicamente si tratta di un protocollo di comunicazione standard, che consente di favorire il dialogo tra soggetti diversi come siti internet e banche dati, condividere le informazioni con un linguaggio informatico comune, prelevare questi elementi e inserirli in una piattaforma consultabile sul web o tramite smartphone, qualora il servizio lo preveda. Una prima applicazione pratica di E015 è stata quella del Cruscotto Emergenze, un ecosistema chiuso con cui le sale operative dei tavoli della Prefettura potevano visualizzare i dati del territorio. Ma E015 raccoglie anche per i cittadini la geo localizzazione degli ospedali lombardi per trovare quello più vicino, le informazioni su come raggiungerli fornite dalle aziende di trasporto pubblico, il numero di pazienti in attesa in ogni pronto soccorso (fornito dalle aziende sanitarie), con i relativi tempi di attesa suddivisi per codice (verde, giallo, rosso) e dunque per gravità.

L’idea è quella di promuovere l’ecosistema E015 a livello nazionale – motivo per cui il vicepresidente Sala conferma l’intenzione di investire sulla piattaforma, in modo i cittadini possano toccare con mano quali sono le sue potenzialità.

Presupposto importante del successo di E015 è la collaborazione tra pubblico e privato.