Innovative Health Initiative: due nuovi bandi per innovare la salute

Due bandi IHI per azioni di ricerca e innovazione su cancro, malattie cardiovascolari e neurodegenerative, oltre a questioni trasversali come i dati sanitari e gli studi in fase iniziale sui dispositivi medici.

Bando IHI 1 – prevede una unica valutazione e un budget pari a 135 milioni di euro

  • An innovative decision support system for improved care pathways for patients with neurodegenerative diseases and comorbidities – il contributo finanziario può raggiungere un massimo di 15.000.000 euro.
  • Next generation imaging and image-guided diagnosis and therapy for cancer – il contributo finanziario può raggiungere un massimo di 40.000.000 euro.
  • Personalised oncology: innovative people centred, multi-modal therapies against cancer – il contributo finanziario può raggiungere un massimo di 40.000.000 euro.
  • Access and integration of heterogeneous health data for improved healthcare in disease areas of high unmet public health need – il contributo finanziario può raggiungere un massimo di 40.000.000 euro.

In particolare, il bando IHI 1 è a , mentre il bando IHI 2 prevede una valutazione a due step, con una dotazione di circa 22 milioni di euro.

Bando IHI 2 – prevede una valutazione a due step e una dotazione di circa 22 milioni di euro.

  • Cardiovascular diseases – Improved prediction, prevention, diagnosis and monitoring – il contributo finanziario può raggiungere un massimo di 11.179.000 euro;
  • Setting up a harmonised methodology to promote uptake of early feasibility studies for clinical and innovation excellence in the European Union – il contributo finanziario può raggiungere un massimo di 10.750.000 euro.

Qualsiasi soggetto giuridico, indipendentemente dal luogo di stabilimento, compresi i soggetti giuridici di Paesi terzi non associati o di organizzazioni internazionali, può partecipare al progetto. Solo i soggetti giuridici stabiliti in uno dei Paesi ammissibili sono eleggibili per il finanziamento.

Affinché un consorzio sia considerato ammissibile, deve includere:

  • almeno un soggetto giuridico indipendente stabilito in uno Stato membro;
  • almeno altri due soggetti giuridici indipendenti, ciascuno stabilito in diversi Stati membri o Paesi associati.

Un progetto IHI può coinvolgere i seguenti soggetti:

  • organizzazioni di ricerca/istruzione superiore o secondaria (private o pubbliche);
  • piccole e medie imprese (PMI) e grandi aziende (soggetti giuridici a scopo di lucro);
  • organizzazioni non governative (ONG);
  • organizzazioni professionali sanitarie / fornitori di servizi sanitari;
  • organizzazioni di pazienti/cittadini;
  • organismi di regolamentazione;
  • organismi notificati;
  • organismi di valutazione delle tecnologie sanitarie (HTA);
  • pagatori sanitari;
  • enti e fondazioni di beneficenza;
  • autorità pubbliche.

Le grandi imprese non sono eleggibili per il finanziamento per quanto riguarda il bando IHI 2.

La scadenza di entrambe le call è il 20 settembre 2022.
Tutti i dettagli al seguente link.