Ripresa sostenibile italiana: la Commissione europea approva 380 milioni di investimenti

È di 380 milioni di euro il fondo approvato per la ripresa dell'economia italiana.

Per supportare una ripresa sostenibile dell’economia italiana a seguito del periodo pandemico, la Commissione europea ha concesso un regime di investimenti cofinanziato dai Fondi strutturali e di investimento europei (“fondi SIE”).
Il fondo, pari a 380 milioni di €, sarà ammesso sotto forma di sovvenzioni dirette, tassi di interesse agevolati sui prestiti, prestiti agevolati, garanzie, anticipi rimborsabili, investimenti azionari e obbligazioni.

La finalità è quella di incentivare gli investimenti privati in attività materiali e immateriali in modo da accelerare le transizioni verde e digitale, stimolando la mancanza di investimenti accumulata durante l’emergenza Covid. Riusciranno a beneficiare del regime di aiuti circa 5.000 imprese attive in tutti i settori, a eccezione di quello finanziario.

Poiché l’Italia è stata dichiarata idonea dalla Commissione europea, sulla base delle condizioni stabilite nel quadro temporaneo, potrà accedere al finanziamento che:

  • non supererà l’1% della dotazione totale del regime per beneficiario;
  • sosterrà investimenti in attivi materiali e immateriali, ma non gli investimenti finanziari;
  • non supererà le intensità massime di aiuto stabilite nel quadro temporaneo;
  • sarà concesso entro il 31 dicembre 2022.

Maggiori informazioni al seguente link.