Marie Sklodowska-Curie: il bando che sostiene la ricerca ucraina

Sono 25 i milioni di euro dedicati a "MSCA4Ukraine", il bando a favore dei ricercatori ucraini.

Il bando, attuato da un consorzio di esperti a sostegno dei ricercatori a rischio, mira a favorire la continuazione delle attività di ricerca dei ricercatori sfollati ucraini, il mantenimento dei rapporti con le comunità di ricerca e innovazione di origine e il reinserimento futuro nel loro Paese natale, contribuendo a rafforzare gli enti accademici locali attraverso lo scambio con la comunità di ricerca internazionale. 

L’iniziativa permette a ricercatori ucraini, dottorandi e post-doc, di ricevere borse di studio per continuare a lavorare in organizzazioni accademiche e non negli Stati membri UE e nei Paesi associati a Horizon Europe per un periodo tra sei mesi e due anni.

Possono partecipare i ricercatori ucraini in tutte le discipline, i quali potranno accedere ai servizi di abbinamento messi a disposizione dalla piattaforma di matchmaking, insieme agli enti accademici riceventi. Le candidature dovranno essere presentate dalle organizzazioni ospitanti per conto dei ricercatori sfollati.

Il 6 ottobre si terrà un info day sul bando per le organizzazioni ospitanti, in preparazione all’apertura delle candidature prevista per il 24 ottobre.
Il portale di candidatura resterà aperto fino all’impegno di tutti i fondi disponibili, mentre a gennaio 2023 saranno offerte le prime borse di studio ai candidati selezionati.

Maggiori informazioni al seguente link.