MUR: PRIN 2022 è il nuovo bando per progetti di ricerca pubblica

Al via il bando PRIN (Progetti di ricerca di Rilevante Interesse Nazionale) per finanziare progetti di ricerca pubblica.

Il bando ha come obiettivo promuovere il sistema della ricerca, rafforzando le interazioni tra università ed enti di ricerca in linea con gli obiettivi segnati dal PPNRR, favorendo la partecipazione italiana alle iniziative relative a Horizon Europe.

Nel dettaglio, il nuovo bando PRIN finanzierà progetti biennali che, per complessità e natura, richiedono la collaborazione di più professori e ricercatori. I progetti saranno finanziati con massimo 300.000 euro ciascuno e dovranno affrontare tematiche relative a un qualsiasi campo di ricerca nell’ambito dei tre seguenti settori:

  • scienze della vita (LS);
  • scienze fisiche, chimiche e ingegneristiche (PE);
  • scienze sociali e umanistiche (SH).

La dotazione disponibile per il bando è pari a 420.000.000,00 €  ed è suddivisa in due linee d’intervento:

  1. “Principale”: con un budget pari a 168.000.000€ è aperta a tutti i principal investigator (PI) che non abbiano fatto richiesta di partecipare alla linea di intervento B; inoltre, il 30% delle risorse è riservato a progetti presentati da PI di età inferiore a 40 anni;
  2. “Sud”: con una dotazione pari a 252.000.000€ è destinata a progetti nei quali tutte le unità siano operative nelle regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia). 

Possono iscriversi al bando tutte le università e le istituzioni statali e non statali, le scuole superiori ad ordinamento speciale, gli enti pubblici di ricerca vigilati dal MUR (avente sede in territorio nazionale) e le AFAM italiane riconosciute dal Ministero.

La modulistica compilabile sarà resa disponibile a partire dalle ore 15.00 del 18 ottobre 2022, mentre il termine ultimo per presentare la propria candidatura è il 30 novembre 2022.

Tutte le informazioni al seguente link.